Area: Bologna

1 ottobre 2015


wp booster error:
td_api_base::mark_used_on_page : a component with the ID: td_324x160 is not set.

Interrogazione alla Giunta dopo l’errore all’ospedale Maggiore di Bologna, dove a un 45enne sono state trasfuse due sacche di sangue sbagliate pare per una omonimia nel cognome. La consigliera chiede di “evitare sovraccarichi di lavoro e privilegiare professionalità e qualità del servizio, anziché puntare solo al risparmio”

1 ottobre 2015

Per il 2015, un milione di euro per il Teatro Comunale di Bologna: “Ma la programmazione finanziaria sarà stabile anche nel periodo successivo”

29 settembre 2015

“Da lui un aiuto fondamentale per la conoscenza delle dinamiche legate al tema della sicurezza e della criminalità, soprattutto nei contesti urbani, contribuendo alle politiche messe in campo da istituzioni e enti locali”

29 settembre 2015

Nella chiesa di San Giacomo Maggiore, nel capoluogo regionale

28 settembre 2015

La presidente ricorda il professor Francesco Antonio Manzoli, deceduto oggi a Bologna e per tanti anni ai vertici dell’Istituto Rizzoli

25 settembre 2015

Nel testo si legge di oltre 650 chilometri suddivisi in 27 linee non utilizzate. Di qui, la richiesta di realizzare uno studio sulla possibilità di recupero, attivando collaborazioni con le Università e altri soggetti pubblici e privati

25 settembre 2015

All’ordine del giorno anche l’elezione del presidente e dei due vicepresidenti della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo e due richieste di referendum abrogativi proposti dal Gruppo M5s, in materia ambientale, in particolare sul tema dei permessi di prospezione, di ricerca e delle concessioni di coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi nella terraferma, nel mare territoriale e nella piattaforma continentale

24 settembre 2015

La figura di garanzia dell’Assemblea legislativa, Desi Bruno, interviene dopo una lettera collettiva dei ristretti: “Evitare la riduzione delle attività trattamentali e ritardi nei programmi individualizzati”

24 settembre 2015

Interrogazione alla Giunta: “L’Azienda ospedaliero-Universitaria di Bologna, sembra avere distribuito in modalità anomala e a ribasso le risorse economiche derivanti dall’incentivo trapianti, valorizzando maggiormente i responsabili e i ruoli del coordinatore rispetto alle equipe che effettuano assistenza diretta”