Area: Bologna

9 marzo 2016


wp booster error:
td_api_base::mark_used_on_page : a component with the ID: td_324x160 is not set.

Il consigliere, in una interrogazione alla Giunta, parla di “una riorganizzazione che sembrerebbe stia diminuendo la qualità del servizio offerto ai cittadini e aumentando i rischi per gli operatori”

8 marzo 2016

Interrogazione alla Giunta del consigliere: “Rilascio del veicolo prima della rimozione con diritto di chiamata non previsto dalla convenzione”

7 marzo 2016

In rappresentanza dell’Assemblea legislativa, martedì 8 marzo alle 16.30 alla Sala Stabat Mater della Biblioteca dell’Archiginnasio

7 marzo 2016

L’Assemblea legislativa aderisce alla campagna del Parlamento europeo a favore delle donne rifugiate e richiedenti asilo che chiedono di entrare in Europa: all’ingresso dell’Ente, esposta fino al 15 marzo la ‘vela’ donata dall’Europarlamento. E fino al 10 giugno allestita la mostra sul 70^ anniversario della concessione del diritto di voto alle donne

4 marzo 2016

Incontro con centinaia di studenti a Bologna, voluto dall’Assemblea legislativa e l’Ateneo di Bologna in collaborazione con l’associazione Cortocircuito. Presente, fra gli altri, anche il procuratore aggiunto della Dia di Reggio Calabria, Gaetano Paci.

4 marzo 2016

In una interrogazione, il consigliere chiede alla Giunta di sollecitare Trenitalia perché ci siano più corse nel tardo pomeriggio verso le località della Romagna e di prevedere, per i pendolari che risiedono nei comuni più lontani da Bologna, la possibilità di accedere alle due corse di treni ad Alta velocità in servizio su quella tratta

3 marzo 2016

Il consigliere chiede chiarimenti alla Giunta: “Incarico immotivato e passibile di sanzioni, la Regione faccia luce”

3 marzo 2016

Parere positivo in commissione Scuola alla delibera che fissa gli indirizzi per gli interventi di qualificazione delle scuole dell’infanzia del sistema nazionale di istruzione e degli enti locali: sì di Pd e Sel, astenuti Ln, Fi e Fdi-An

3 marzo 2016

Con la sua proposta, il consigliere punta a riformare la recente L.r. 11/2015 (“Norme per l’inclusione sociale di Rom e Sinti”), ponendosi l’obiettivo “di eliminare i fenomeni di degrado, insicurezza, tensione sociale e condizioni igienico-sanitarie non tollerabili in alcun modo”