Area: Ferrara Sud est

5 novembre 2015


wp booster error:
td_api_base::mark_used_on_page : a component with the ID: td_324x160 is not set.

Fondi a Cesenatico, Goro, Comacchio, Rimini e Cattolica per opere di illuminazione, pulizia, cura dei segnalamenti ottici per la navigazione, segnaletica stradale e verde pubblico

4 novembre 2015

I consiglieri Pettazzoni, Fabbri e Bargi presentano una interrogazione alla Giunta in cui chiedono “quanto tempo mediamente trascorra tra il ricevimento della richiesta e l’effettiva assegnazione dell’importo dovuto all’operatore”

3 novembre 2015

In una interrogazione alla Giunta, i consiglieri parlano di “250 milioni” e di una “gara da 300 mila euro per consulenze progettuali in corso”. La Regione “faccia chiarezza”

22 ottobre 2015

In una interrogazione alla Giunta, il consigliere sottolinea come il rinvio sarebbe “utile per il perfezionamento delle domande” e chiede se i circa 80 ettari dell’area interessata “siano sufficienti per accontentare tutte le richieste” delle imprese

21 ottobre 2015

Approvata quella della maggioranza, Pd-Sel, respinte quelle di AltraER-M5s e Ln. L’assessore Palma Costi: “Misure concordate con sindaci e istituzioni, autorizzato il 62% delle domande di ricostruzione”

14 ottobre 2015

Giovedì 15 ottobre nella Sala Consiliare del Comune ferrarese, a partire dalle ore 10

5 ottobre 2015

Nel nosocomio centese serve, a parere della consigliera, “un miglioramento delle condizioni della piastra chirurgica, dove le operatrici socio sanitarie lavorano in condizioni estreme, da mesi numericamente ridotte” ed è “necessario un miglioramento dell’organizzazione del personale per garantire una assistenza adeguate alle donne e ai neonati” nel reparto di Ostetricia e ginecologia

25 settembre 2015

Interrogazione alla Giunta sui collegamenti gestiti da Tper che da Mesola, Codigoro e Comacchio vanno verso Ravenna: “Quali urgenti iniziative intende adottare per risolvere il problema del sovraffollamento degli autobus e per fornire mezzi di trasporto adeguati?”

11 settembre 2015

Dopo alcune “discrasie negli elenchi regionali relativi ai beneficiari” riportate dalla stampa, in una interrogazione, il consigliere chiede “spiegazioni” alla Giunta, “al fine di sgombrare il campo da ogni possibile illazione, e ciò sia per elementari ragioni di trasparenza, sia per evitare che possa insinuarsi il dubbio del ricorso a procedure anomale e comunque scorrette”