Area: Guastalla e Correggio

21 ottobre 2015

Approvata quella della maggioranza, Pd-Sel, respinte quelle di AltraER-M5s e Ln. L’assessore Palma Costi: “Misure concordate con sindaci e istituzioni, autorizzato il 62% delle domande di ricostruzione”

16 settembre 2015

In una interrogazione alla Giunta, il consigliere sottolinea come sia “in discussione la capacità della Società di creare una azienda industrialmente capace di rispondere ai bisogni dei cittadini”

11 settembre 2015

Dopo alcune “discrasie negli elenchi regionali relativi ai beneficiari” riportate dalla stampa, in una interrogazione, il consigliere chiede “spiegazioni” alla Giunta, “al fine di sgombrare il campo da ogni possibile illazione, e ciò sia per elementari ragioni di trasparenza, sia per evitare che possa insinuarsi il dubbio del ricorso a procedure anomale e comunque scorrette”

10 settembre 2015

Il Garante Fadiga: “L’Emilia-Romagna può essere pilota nell’integrazione dei dati”. Il procuratore presso il Tribunale per i minorenni, Pastore: “Importante tappa per promuovere la loro tutela”. 2.572 i ragazzi accolti, il maggior numero nelle province di Bologna, Modena e Forlì-Cesena

9 settembre 2015

In un’interrogazione, i consiglieri Giulia Gibertoni e Gianluca Sassi chiedono alla Giunta se non consideri opportuno intervenire per consentire l’”individuazione non precostituita della figura di direttore artistico-organizzativo” del teatro

9 settembre 2015

Interrogazione alla Giunta: la sospensione del servizio arrecherà “un grave disagio a tutta la popolazione, i più penalizzati saranno gli anziani, perché privati di servizi essenziali e costretti a spostarsi con difficoltà verso altri uffici”

7 settembre 2015

In una interrogazione alla Giunta, il consigliere rileva che “nel reggiano i danni maggiori risultano recati ai seminativi, mais e soia, pere, cocomeri e pomodori, oltre ai vigneti” e che “nelle province di Modena e Ferrara risultano fortemente danneggiate le produzioni di pere, oltre a quella di uva”

4 settembre 2015

Nell’interrogazione, il consigliere afferma che “la gara indetta da Iren evidentemente tende a garantire il massimo profitto agli azionisti, scaricando le conseguenze sul territorio senza portare nessun vantaggio alle tariffe dei cittadini”

3 settembre 2015

Secondo i due consiglieri “con una base d’asta così bassa si abbassano anche le garanzie a tutela della legalità nei servizi pubblici”