Area: Guastalla e Correggio

19 novembre 2015


wp booster error:
td_api_base::mark_used_on_page : a component with the ID: td_324x160 is not set.

Il consigliere solleva il caso del programma “Po, fiume d’Europa”: il Progetto “Valle del Po” siglato nel 2005 e finanziato con 180 milioni di euro non risulta attivato

18 novembre 2015

Risposta della Giunta in Aula a una interpellanza del consigliere, partito “dall’aumento della criminalità” sul territorio, soprattutto nell’area metropolitana di Bologna. Installazione di impianti di videosorveglianza a Modena, Ferrara, Parma, Ravenna, Rio Saliceto e Unione val d’Enza (Re)

18 novembre 2015

Risposta in Aula della vicepresidente della Giunta a una interrogazione nella quale il consigliere sostiene che “molte associazioni islamiche si avvalgono dei privilegi e delle agevolazioni riservate alle Associazioni di promozione sociale ma in realtà si tratta di luoghi di culto per le comunità islamiche privi dei requisiti urbanistici, strutturali e di sicurezza”

10 novembre 2015

Informativa davanti alla ‘Bilancio, Affari generali e istituzionali’ sugli strumenti di programmazione territoriale negoziata basati sulla collaborazione di Regione, Province, Comuni e il coinvolgimento di altri enti pubblici e soggetti privati. L’auspicio di tempi di realizzazione più rapidi degli interventi di riqualificazione previsti

4 novembre 2015

I consiglieri Pettazzoni, Fabbri e Bargi presentano una interrogazione alla Giunta in cui chiedono “quanto tempo mediamente trascorra tra il ricevimento della richiesta e l’effettiva assegnazione dell’importo dovuto all’operatore”

3 novembre 2015

Nell’atto ispettivo, il consigliere cita numerose società alle prese con gravi difficoltà di bilancio: “Perdute le originarie finalità mutualistiche, le coop edili si sarebbero avventurate in nefasti progetti immobiliari”

3 novembre 2015

Interrogazione alla Giunta dei consiglieri Alan Fabbri, Stefano Bargi, Marco Pettazzoni: a seconda del “codice di attività”, si rischia di non avere i benefici fiscali

2 novembre 2015

I due consiglieri hanno presentato una interrogazione alla Giunta per chiedere alla Regione di agire “per tutelare lavoratori, indotto e soci prestatori”

28 ottobre 2015

Progetti di 7 Comuni, 5 Unioni di Comuni, 2 aziende pubbliche di servizi e 2 soggetti privati per coinvolgere i cittadini in scelte pubbliche relative a modifiche di Statuti e regolamenti e a iniziative nei comparti welfare e sanità. Selezionati fra i 77 arrivati nell’ambito del bando regionale chiuso lo scorso 30 settembre