Area: Levante

10 settembre 2015

Il Garante Fadiga: “L’Emilia-Romagna può essere pilota nell’integrazione dei dati”. Il procuratore presso il Tribunale per i minorenni, Pastore: “Importante tappa per promuovere la loro tutela”. 2.572 i ragazzi accolti, il maggior numero nelle province di Bologna, Modena e Forlì-Cesena

4 settembre 2015

Nell’interrogazione, il consigliere afferma che “la gara indetta da Iren evidentemente tende a garantire il massimo profitto agli azionisti, scaricando le conseguenze sul territorio senza portare nessun vantaggio alle tariffe dei cittadini”

3 settembre 2015

Secondo i due consiglieri “con una base d’asta così bassa si abbassano anche le garanzie a tutela della legalità nei servizi pubblici”

3 settembre 2015

Il capogruppo Fdi-An sollecita la Regione a intervenire e a rendere pubblico l’accesso ai dati

2 settembre 2015

Nell’interrogazione alla Giunta, il consigliere Torri segnala “l’assenza del certificato di agibilità per quasi la metà delle scuole reggiane”

27 agosto 2015

Quali interventi intende mettere in atto la Giunta regionale per contrastare i rischi legati al riemergere della patologia,- chiede il consigliere- anche a fronte del fatto che non sarebbe sufficiente pubblicare notizie nel merito “su un sito visitato, a essere generosi, da poche centinaia di nostri concittadini”, ma risulterebbe più opportuna una campagna urgente di informazione sui rischi connessi al virus e sulle misure di prevenzione

20 agosto 2015

In una interrogazione, il consigliere chiede alla Giunta di rimediare alla mancata realizzazione dell’opera sulla provinciale 654R, che rende “difficile e precario il collegamento pianura-alta Val Nure”

11 agosto 2015

Il consigliere stigmatizza il fatto che a chi è vittima di mafia e rischia la propria incolumità le istituzioni mostrino il “volto peggiore della burocrazia e dell’indifferenza”

10 agosto 2015

Dubbi del consigliere sulla richiesta di variante al piano regolatore per l’insediamento di uno stabilimento, quando nel territorio comunale sono presenti numerose aree industriali che potrebbero soddisfare la richiesta della società, senza la necessità di alcuna variante urbanistica