Area: Lugo e Faenza

15 settembre 2015


wp booster error:
td_api_base::mark_used_on_page : a component with the ID: td_324x160 is not set.

In una interrogazione alla Giunta, i consiglieri chiedono la rimozione degli stop lungo la linea ferroviaria Ravenna-Castel Bolognese che incrociano le strade di collegamento fra il centro abitato di Bagnacavallo (Ra) e l’autostrada A14, la via Emilia e Faenza: “Protocollo d’intesa del 2011, ma i lavori non sono nemmeno iniziati”

10 settembre 2015

Il Garante Fadiga: “L’Emilia-Romagna può essere pilota nell’integrazione dei dati”. Il procuratore presso il Tribunale per i minorenni, Pastore: “Importante tappa per promuovere la loro tutela”. 2.572 i ragazzi accolti, il maggior numero nelle province di Bologna, Modena e Forlì-Cesena

3 settembre 2015

Il capogruppo Fdi-An sollecita la Regione a intervenire e a rendere pubblico l’accesso ai dati

2 settembre 2015

Nell’interrogazione alla Giunta, il consigliere Torri segnala “l’assenza del certificato di agibilità per quasi la metà delle scuole reggiane”

28 agosto 2015

La cerimonia si terrà il 30 agosto a Brisighella (Ra) e il riconoscimento andrà al team di Formula uno Mercedes AMG Petronas

17 agosto 2015

In una interrogazione alla Giunta, il consigliere ricorda che si tratta di quello “più avanzato operante in Italia”, mentre “in Emilia-Romagna si continua a sperimentare il Nue integrato 2009, più arretrato e superato”

7 agosto 2015

Interrogazione alla Giunta nella quale si chiedono chiarimenti anche sugli episodi di violenza sugli animali ricoverati in apposite gabbie nel parco: “Se dovessero risultare colpevoli i nomadi, sgomberare immediatamente il campo dove risiedono”

4 agosto 2015

Interrogazione alla Giunta per sapere se tale ipotesi corrisponda al vero e, nel caso, se l’esecutivo regionale non la ritenga una “scelta assolutamente inopportuna”

3 agosto 2015

In una interrogazione alla Giunta, la consigliera denuncia “il mancato coinvolgimento, da parte dell’Asl unica, dei medici di base nella determinazione delle scelte sull’appropriatezza delle prescrizioni” e critica i “metodi “punitivi” dei controlli effettuati dall’Azienda