Area: Piacenza e Ponente

11 settembre 2015


wp booster error:
td_api_base::mark_used_on_page : a component with the ID: td_324x160 is not set.

Interrogazione alla Giunta per sollecitare un immediato intervento nei confronti del Governo: “Numerosi gli obiettivi sensibili, strutture che per le loro caratteristiche potrebbero essere oggetto di attentati terroristici; in particolare, la centrale nucleare di Caorso e l’aeroporto militare di San Damiano”

10 settembre 2015

Il Garante Fadiga: “L’Emilia-Romagna può essere pilota nell’integrazione dei dati”. Il procuratore presso il Tribunale per i minorenni, Pastore: “Importante tappa per promuovere la loro tutela”. 2.572 i ragazzi accolti, il maggior numero nelle province di Bologna, Modena e Forlì-Cesena

4 settembre 2015

I consiglieri chiedono se, in attuazione delle disposizioni regionali, in caso di mancata prescrizione da parte del medico di risonanze magnetiche, tac o altri esami specialistici a pazienti che successivamente dovessero manifestare problemi di salute che avrebbero potuto essere diagnosticati attraverso queste prestazioni, siano previste responsabilità e sanzioni”.

4 settembre 2015

Nell’interrogazione, il consigliere afferma che “la gara indetta da Iren evidentemente tende a garantire il massimo profitto agli azionisti, scaricando le conseguenze sul territorio senza portare nessun vantaggio alle tariffe dei cittadini”

3 settembre 2015

Secondo i due consiglieri “con una base d’asta così bassa si abbassano anche le garanzie a tutela della legalità nei servizi pubblici”

3 settembre 2015

Il capogruppo Fdi-An sollecita la Regione a intervenire e a rendere pubblico l’accesso ai dati

2 settembre 2015

I dati presentati in commissione Politiche per la salute dalla dg Petropulacos: in 12 mesi aumentate del 72% le performance positive

2 settembre 2015

Nell’interrogazione alla Giunta, il consigliere Torri segnala “l’assenza del certificato di agibilità per quasi la metà delle scuole reggiane”

27 agosto 2015

Il consigliere chiede alla Giunta regionale se non sia possibile, pur rispettando i principi di sicurezza, far accedere i singoli visitatori e piccoli gruppi e se siano previste risorse regionali per la messa in sicurezza della terrazza dove si trova l’antica chiesa medioevale di Santa Maria Assunta