Area: Ravenna

6 aprile 2016


wp booster error:
td_api_base::mark_used_on_page : a component with the ID: td_324x160 is not set.

Il consigliere vuole sapere se l’Agenzia regionale di Protezione civile abbia contribuito all’allestimento dei container e, in caso affermativo, quali materiali abbia fornito, in quale quantità e per quale importo

31 marzo 2016

L’ipotesi di una “rimodulazione dei servizi” da parte dell’Ufficio Dogane di Ravenna, con la concentrazione degli uffici in un’unica sede provinciale, avrebbe sollevato- riferisce il consigliere- “preoccupazione fra gli operatori”

30 marzo 2016

Interrogazione alla Giunta: “Aumentare il numero dei pediatri di libera scelta e attivare un servizio di continuità assistenziale pediatrica”

30 marzo 2016

Interrogazione del consigliere: “Continuano a convivere quattro sistemi diversi; relazionare al più presto sullo stato di fatto e le relative responsabilità”

29 marzo 2016

Dal consigliere, interrogazione alla Giunta: “Imponente moschea nella zona Bassette e il rispetto della legge italiana nel quartiere arabo è un eufemismo”

25 marzo 2016

Interrogazione alla Giunta della consigliera che chiede di “intervenire e organizzare con la Ausl Romagna la distribuzione dei mezzi di soccorso medicalizzati secondo gli standard approvati a livello nazionale, in particolare nelle aree disagiate”

23 marzo 2016

Interrogazione del consigliere per chiedere al presidente della Giunta di “tutelare le prerogative regionali costituzionalmente garantite”

23 marzo 2016

Interrogazione alla Giunta del consigliere: “Attivare un servizio funzionante sette giorni su sette, 24 ore su 24, come a Forlì, Ravenna e Rimini”

22 marzo 2016

Silvia Prodi (Pd): “Azioni che consentono di rafforzare la programmazione degli interventi nel settore dei servizi 3-6 anni”. Giulia Gibertoni (M5s): “Dobbiamo porre l’attenzione sull’articolo 33 della Costituzione: le scuole paritarie possono esistere ma senza oneri per lo Stato”. L’assessore Gualmini: “Siamo in un’epoca in cui è necessario collaborare con il privato, l’obiettivo è quello di dare il massimo dal punto di vista educativo-pedagogico ai nostri bambini”