Area: Valli Taro e Ceno

1 dicembre 2015

Risoluzione all’Assemblea legislativa in seguito all’annuncio della Commissione Ue di voler liberalizzare la produzione di vini: “In Emilia vengono prodotti più di un milione di ettolitri di Lambrusco per un valore di oltre 500 milioni di euro all’anno: con 400 milioni di bottiglie all’anno, risulta il vino italiano più esportato nel mondo”

26 novembre 2015

In una interrogazione alla Giunta, il consigliere sottolinea come si tratti di “un servizio apprezzato dalla popolazione”, nonché “una delle ragioni che consente alla stessa di potere continuare a vivere in montagna”

23 novembre 2015

Risoluzione all’Assemblea legislativa: “È in atto il tentativo, da parte della Commissione europea agricoltura e sviluppo rurale, di rivedere il vigente regolamento che tutela i vini Dop e Igp: vini come Lambrusco, Vermentino e Sangiovese, per citarne solo alcuni, potranno essere prodotti anche in altri paesi dell’Unione europea”

20 novembre 2015

Il consigliere aveva presentato una interpellanza sull’emergenza che ha colpito il territorio piacentino e quello parmense in seguito all’alluvione nella notte tra il 13 e 14 settembre scorsi

19 novembre 2015

Il consigliere solleva il caso del programma “Po, fiume d’Europa”: il Progetto “Valle del Po” siglato nel 2005 e finanziato con 180 milioni di euro non risulta attivato

18 novembre 2015

Interrogazione con risposta immediata in Aula. Tarasconi: “Questi treni si sono dimostrati un aiuto per i pendolari”. L’assessore: “Confermare questi servizi per tutto il 2016 comporterebbe la sovvenzione di circa 1.800.000 euro, prevista nella proposta di Bilancio della Regione”

10 novembre 2015

Informativa davanti alla ‘Bilancio, Affari generali e istituzionali’ sugli strumenti di programmazione territoriale negoziata basati sulla collaborazione di Regione, Province, Comuni e il coinvolgimento di altri enti pubblici e soggetti privati. L’auspicio di tempi di realizzazione più rapidi degli interventi di riqualificazione previsti

27 ottobre 2015

Interrogazione alla Giunta: “Dalla struttura di cemento armato della diga sporgerebbero pezzi di ferro”, risulta quindi “elevata la pericolosità per la cittadinanza”

12 ottobre 2015

Interrogazione alla Giunta: attraverso la “legge 381/1991 ‘Disciplina delle cooperative sociali’ la partecipazione alla gara è limitata alle sole cooperative sociali iscritte nella sezione B dell’apposito albo regionale”, categoria alla quale appartiene anche il Cet, che “gestisce ininterrottamente il servizio dal 2008”