COMUNICATO
Governo locale e legalità

Polizia. Facci (Misto-Mns): Agenti locali equiparati a polizia Stato, Regione si faccia portavoce

“L’evoluzione dei doveri e delle responsabilità di questi agenti deve trovare un opportuno riscontro in sede normativa” spiega il consigliere

Farsi portavoce presso il governo delle legittime istanze edaspettative di tutti gli agenti di polizia locale che attendono da anni un inquadramento nel comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico. Lo chiede alla giunta Michele Facci (Gruppo misto Mns) visto che, da diversi anni ormai, sempre più frequentemente gli addetti del corpo locale sono stati coinvolti “in specifiche operazioni di ordine pubblico sia in situazioni estemporanee di emergenza che in estese programmazioni di interventi concertati con le polizie di Stato”.

Facci chiede anche un’equiparazione normativa tra la polizia locale e le forze di polizia dello Stato. “Un’equiparazione che sia in ordine ai livelli e alle qualifiche occupazionali, nonché ai trattamenti economici, previdenziali, assistenziali e infortunistici” specifica il consigliere. “Da troppo tempo gli agenti di polizia locale continuano a essere inquadrati come semplici dipendenti amministrativi, nonostante l’aggravamento delle responsabilità e dei compiti effettivi” aggiunge. “E’ ora che l’evoluzione dei doveri e delle responsabilità di questi agenti trovi un opportuno riscontro in sede normativa”. 

(Francesca Mezzadri)

Governo locale e legalità