Parità, diritti e partecipazione

Diritti. Violenze su una donna imolese, Lega Nord: quanti casi simili negli ultimi tre anni?

Il consigliere interroga la giunta per sapere se esistano percorsi nei quali inserire situazioni di questo genere

Capire quanti casi di violenza sulle donne si sono verificati a Imola negli ultimi tre anni. A chiedere spiegazioni alla giunta regionale, con un’interrogazione, è un consigliere regionale della Lega Nord, che parte da un episodio che gli è stato segnalato, riguardo a “una donna residente a Imola con due figli minori, vittima di violenze perpetrate dall’ex marito” il quale “è soggetto a divieto di avvicinamento alla donna, provvedimento con scadenza a giugno 2018”.

L’esponente del Carroccio sottolinea come “le donne e i minori vittime di violenze ad oggi non godono ancora di un’adeguata protezione”, e cita l’assessore alle Pari opportunità Emma Petitti, la quale “ha riconosciuto che il lavoro da fare resta ancora tanto, ma ha affermato che quanto è stato fatto dalla rete dei centri antiviolenza della nostra regione si conferma un’eccellenza a livello nazionale”.

Dunque, il consigliere interroga la giunta per sapere “se esistano percorsi dentro ai quali vanno inserite situazioni di questo genere e quanti casi di violenze sulle donne si sono registrati nel territorio imolese negli ultimi tre anni”.

(Margherita Giacchi)

Parità, diritti e partecipazione