Governo locale e legalità

Energia. Bignami (Fi) contro insoluti bollette pagati da consumatori; l’assessore: intervenga il governo

Corsini (Commercio) concorde con il forzista: “Comitato regionale consumatori approfondisca prima di sottoporre domande alle autorità competenti”

Galeazzo Bignami
Galeazzo Bignami (Fi)

Galeazzo Bignami (Forza Italia) ‘chiama’ l’altolà della Giunta al pagamento da parte degli utenti di una prima parte (circa 200 milioni) dell’insoluto delle bollette elettriche. Appello raccolto dall’assessore Andrea Corsini che annuncia il coinvolgimento del Comitato regionale dei consumatori e degli utenti.

“Siamo di fronte- ha spiegato il forzista- a una situazione inaccettabile e inaudita. Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, ndr), richiamando ricorsi e sentenze del Tar e del Consiglio di Stato, avrebbe disposto di imputare il recupero dell’insoluto alla voce ‘oneri generali di sistema’ che compare nelle bollette dell’energia e che quindi finisce a carico di chi già paga. In pratica: si chiede a chi già dà. Per questo, per quanto di competenza della Regione, apprezziamo l’apertura dell’esecutivo che ha deciso di coinvolgere il Comitato. Attendiamo comunque un intervento del legislatore nazionale che dovrà risolvere questa situazione”.

Infatti è stato proprio il titolare del Commercio, interpellato in Aula, a spiegare come la questione “potrebbe trovare opportuna e conclusiva risoluzione solo con uno specifico intervento legislativo, rispetto al quale pure l’Arera ha fornito proposte legislative basate sull’assimilazione degli oneri generali di sistema a quanto previsto per la riscossione del canone Rai che supererebbe la necessità di un sistema di garanzie e di un meccanismo di reintegro per il mancato versamento degli oneri”.

Intanto, in attesa dell’intervento del legislatore nazionale, Corsini ha demandato al Comitato regionale dei consumatori “un approfondimento”, un passaggio che servirà per “valutare più compiutamente se sottoporre quesiti alle autorità competenti”.

(Andrea Perini)

Governo locale e legalità