Sanità e welfare

Imola. Marchetti (Ln): chiarire costi assistenza sanitaria a festa nazionale Pd

Il consigliere, in un’interrogazione, chiede anche se nel periodo della festa sia stato depotenziato il servizio sul territorio

“Quanto hanno pagato gli organizzatori della festa nazionale del Partito democratico, che si è tenuta a Imola dal 9 al 24 settembre, per l’assistenza sanitaria durante la manifestazione?”. È Daniele Marchetti della Lega Nord a intervenire, con un’interrogazione rivolta alla Giunta, sul tema assistenza sanitaria all’interno della festa.

Il consigliere vuole anche sapere “quante unità di assistenza e soccorso sono state utilizzate per l’evento”.

Risulta, spiega l’esponente della Lega, “che l’assistenza sanitaria sia stata affidata all’Ausl di Imola”. L’affidamento, evidenzia, “del servizio sanitario al 118 (servizio pagato dalla comunità) piuttosto che alla Croce rossa (servizio pagato dal privato) toglie personale e risorse al servizio pubblico”.

Per questo Marchetti vuole sapere dall’esecutivo regionale se nei giorni della festa “è stato modificato l’organico di assistenza e di primo intervento sul territorio”.

(Cristian Casali)

Sanità e welfare