Infrastrutture e trasporti

Porti. Sì in commissione a finanziamento spese di gestione per cinque porti regionali

I fondi, 100mila euro, saranno divisi fra Goro, Comacchio, Cesenatico, Rimini e Cattolica. Pettazzoni (Ln): “Ferrara di nuovo maltrattata”; Calvano (Pd): “Non è questa la vera battaglia”

Varato lo stanziamento per i porti regionali di Goro, Comacchio, Cesentatico, Cattolica e Rimini con il parare favorevole della commissione Ambienteterritorio mobilità allo schema di delibera di giunta. Si tratta di 100mila euro che vengono divisi fra i vari porti e andranno a finanziare le spese di gestione. A favore ha votato compatta la maggioranza (Partito democraticoSinistra italiana Misto-Mdp) mentre tutte le opposizioni (Lega nordMovimento 5 stelleForza Italia) si sono astenute.

“Le cifre per due porti importanti come Goro e Comacchio- ha commentato Marco Pettazzoni della Lega- sono ridicole in confronto a quelle per la Romagna. Anche questa volta Ferrara ha avuto poco rispetto a quello di cui avrebbe bisogno”. Considerazioni criticate da Paolo Calvano (Pd) per il quale “la vera partita non è sulle risorse per le spese di gestione ma sulla rimodulazione del Feamp (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca) che sposterebbe sui porti milioni di euro”. Parole a cui hanno fatto eco quelle dell’assessore Andrea Corsini: “La delibera se presa fuori contesto potrebbe anche generare il dubbio di una penalizzazione dei porti ferraresi, ma nel complesso dei finanziamenti dei porti di Goro e Comacchio hanno ricevuto risorse importanti. In questo caso le risorse vengono assegnate secondo i preventivi di spesa che i Comuni inviano alla Regione: più è bassa la spesa comunale minore è il finanziamento regionale”.

(Andrea Perini)

Infrastrutture e trasporti