Sanità e welfare

Sanità Bologna. Al Rizzoli visite da medico senza adeguata specializzazione, Fi chiede spiegazioni

Interrogazione rivolta alla Giunta regionale per chiarire “eventuali responsabilità in capo al direttore sanitario”

Con un’interrogazione alla Giunta regionale Forza Italia chiede di fare chiarezza sulle attività correlate alla convenzione tra l’Azienda ospedaliero-Universitaria policlinico di Modena e l’Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna per prestazioni nell’ambito della rete Hub and Spoke della chirurgia della mano.

In particolare, nell’atto ispettivo si fa riferimento, a seguito della convenzione, alla stipula di un contratto, da parte del Rizzoli, con un professionista medico con opportuna specializzazione in chirurgia della mano e microchirurgia (contratto scaduto il 18 dicembre 2017). Nell’interrogazione si parla di visite prenotate il giorno successivo alla scadenza del contratto del professionista, di utenti che non sarebbero stati avvertiti dell’assenza del medico e quindi, a seguito delle indicazioni del direttore sanitario, visitati da un sanitario del pronto soccorso (senza adeguata specializzazione), a quanto pare indotto a lasciare il servizio dedicato alle urgenze senza il parere del responsabile.

Forza Italia, sulla vicenda, chiede quindi all’esecutivo regionale se “si possano configurare eventuali responsabilità in capo al direttore sanitario” e “quali provvedimenti intenda adottare in merito”.

(Cristian Casali)

Sanità e welfare