Sanità e welfare

Sanità Bologna. Lega Nord: “Risolvere problema parcheggiatori abusivi davanti al Maggiore”

Il Carroccio interviene sul problema sicurezza nella struttura, dopo le segnalazioni di cittadini minacciati da falsi posteggiatori: “Tre telecamere di videosorveglianza non bastano”

Parcheggiatori abusivi e minacce agli automobilisti davanti all’Ospedale Maggiore di Bologna. Lo denuncia in un’interrogazione alla Giunta un consigliere regionale della Lega nord, che porta l’attenzione sui problemi di sicurezza all’interno della struttura sanitaria bolognese. “Nel 2015 l’Ausl di Bologna- spiega l’esponente del Carroccio- aveva provveduto all’installazione di tre telecamere a copertura del parcheggio. Continuano però le segnalazioni dei cittadini, che fanno riferimento a persone che praticano abusivamente la professione di parcheggiatori, scadendo spesso in azioni violente e minacciose nei confronti degli automobilisti”.

Il consigliere chiede allora alla Giunta se sia al corrente della situazione “sempre più grave e pericolosa ai danni di pazienti, parenti e lavoratori”, a cosa siano servite le telecamere installate, come vengano gestite le immagini di videosorveglianza, e che cosa intenda fare l’esecutivo regionale per mettere fine agli illeciti vissuti davanti all’Ospedale Maggiore.

(Giulia Paltrinieri)

Sanità e welfare