Sanità e welfare

Sanità Modena. Blocco produttività all’Ausl, Tagliaferri (Fdi): Regione tuteli lavoratori

In un’interrogazione il consigliere punta il dito contro la decisione della direzione dell’Ausl di sospendere i pagamenti e chiede l’intervento della Regione a tutela dei dipendenti

Giancarlo Tagliaferri (Fdi)

La decisione della direzione dell’Ausl di Modena, comunicata lo scorso 10 ottobre alle organizzazioni sindacali, di sospendere il pagamento mensile del saldo 2017 della produttività a tutti i dipendenti (un bonus del valore totale di 900mila euro) e quello mensile relativo alle progressioni economiche orizzontali (935mila euro totali), previsti dall’accordo aziendale sottoscritto l’estate scorsa, fino al termine dell’istruttoria ministeriale in corso, avviata dopo il mancato via libera all’accordo da parte dei Revisori dei conti dell’Ausl, è al centro di un’interrogazione presentata in Regione da Giancarlo Tagliaferri (Fdi).

Di qui l’iniziativa del consigliere, che chiede alla Giunta “se e come intenda intervenire, anche al tavolo di trattativa ministeriale, per garantire ai dipendenti dell’Ausl di Modena la produttività 2017 e i compensi relativi alle progressioni orizzontali; quale giudizio dia dell’operato della direzione dell’Azienda, che sta causando un danno economico ai lavoratori”.

(Luca Govoni)

Sanità e welfare