Sanità e welfare

Foti protesta per muffe in Cardiochirurgia a Parma, Rossi: presto sostituzione impianto idrico sanitario

Per il capogruppo di Fdi-An “non è più tollerabile la situazione in cui versano i locali del reparto”

Tommaso Foti (Fdi-An)
Tommaso Foti (Fdi-An)

“L’impianto idrico-sanitario del reparto sarà oggetto di sostituzione. L’Azienda ospedaliero-universitaria sta valutando, di concerto con il reparto, di anticipare gli interventi (previsti nel periodo natalizio) con chiusura calendarizzata dei posti letto interessati dai lavori di rifacimento dell’impianto”. Lo dice il sottosegretario alla presidenza Andrea Rossi al consigliere Tommaso Foti (Fdi-An) che, in una interrogazione a risposta immediata in aula, aveva chiesto interventi per risolvere le problematiche inerenti “la presenza di muffe nei servizi igienici del reparto” dell’ospedale Maggiore di Parma. Il consigliere, a questo proposito, aveva evidenziato che l’inconveniente “potrebbe causare, con la diffusione dei batteri, gravi pericoli per la salute sia del personale, sia dei degenti”.

“L’Azienda- ha detto il sottosegretario Rossi- ha rassicurato che, dal punto di vista igienico-sanitario, i monitoraggi ambientali ed epidemiologici, puntualmente realizzati, hanno sinora sempre garantito la sicurezza dei luoghi e delle persone”.

“Spero- ha detto Foti nella replica- si raggiunga l’obiettivo di sanare al più presto i locali di un reparto che merita attenzione e apprezzamento”.

(Cesare Cicognani)

Sanità e welfare