Sanità e welfare

Sanità Reggio. Autismo, Bignami (Fi): potenziare servizi e garantire strutture adeguate

Il consigliere ha presentato un’interrogazione sulla vicenda “di un sedicenne trasferito più volte da strutture socio-assistenziali e ospedali tra Modena e Reggio Emilia”

È Galeazzo Bignami di Forza Italia a intervenire, con un’interrogazione rivolta alla giunta regionale, sulla vicenda “di un sedicenne affetto da una grave forma di autismo trasferito più volte da strutture socio-assistenziali e ospedali tra Modena e Reggio Emilia”.

Le persone affette da autismo, si legge nell’atto ispettivo, “necessitano di strutture sanitarie adeguate per l’assistenza quotidiana, con personale sanitario formato e specializzato nell’affrontare le situazioni di criticità”.

Attualmente il giovane è ospitato in un centro assistenziale, il Quadrifoglio, a Campegine, spiega il consigliere, struttura che però “non sarebbe adeguata” per questo tipo di problematiche.

Bignami, nel documento, lamenta “la scarsità di strutture sanitario-assistenziali in Emilia-Romagna idonee all’accoglienza di minori con gravi forme di autismo”, chiede quindi all’esecutivo regionale un impegno per adeguare il complesso di Campegine, sollecitando conseguentemente una “programmazione organica che si concretizzi nella realizzazione e nel potenziamento dei servizi” rivolti a queste persone. Inoltre, pretende spiegazioni sull’utilizzo delle risorse destinate in regione a questa problematica.

(Cristian Casali)

Sanità e welfare