Scuola giovani e cultura

Scuola Modena. Docente vessata al Galilei di Mirandola, Bargi (Ln) chiede provvedimenti nei confronti degli studenti

Interrogazione del consigliere perché la Regione solidarizzi con l’insegnante ferita attraverso “iniziative”

Stefano Bargi e (seduto) Gabriele Delmonte (Lega nord)

Il caso di violenza e bullismo all’istituto Galilei di Mirandola finisce in Regione. A presentare un’interrogazione alla giunta è il consigliere della Lega Nord Stefano Bargi, secondo cui “alcuni studenti incriminati risultano già noti alle forze dell’ordine. Oltre ad aver colpito più volte l’insegnante -spiega Bargi- alcuni studenti, tra cui stranieri, avrebbero anche imbrattato muri e pavimenti”.

Da qui parte l’interrogazione dell’esponente leghista, che chiede alla giunta regionale “se gli episodi siano stati annotati sul registro di classe, se il preside dell’istituto sia stato avvisato dell’accaduto il giorno stesso e quali provvedimenti siano stati adottati nei confronti degli studenti, se abbiano già compiuto danni all’istituto Galilei o abbiano tenuto comportamenti irrispettosi nei confronti dei professori, se gli studenti siano già stati segnalati ai servizi sociali e, nel caso, quale assistenza stiano ricevendo, se dall’inizio dell’anno si siano registrati altri episodi di danneggiamento o tenuto comportamenti irrispettosi, quale sia la percentuale di studenti stranieri al Galilei e, infine, quali iniziative intenda intraprendere per offrire solidarietà all’insegnante ferita”.

(Margherita Giacchi)

Scuola giovani e cultura