Governo locale e legalità

Sicurezza Faenza. Lega: Regione imponga al Comune il superamento dei campi rom

Nell’interrogazione viene spiegato che nonostante i progetti per l’integrazione delle famiglie rom e i fondi regionali il “problema” non è ancora risolto

Progetti per l’integrazione delle famiglie rom, fondi destinati al superamento dei campi nomadi ma a Faenza il campo di via Corleto continua ancora a essere utilizzato. La situazione viene descritta da un consigliere della Lega nord attraverso un’interrogazione con la quale chiede alla Regione “cosa intende fare per far sì che i fondi erogati vengano utilizzati per superare a tutti gli effetti i campi nomadi a Faenza”.

La domanda fa riferimento ai 70.000 euro che la Regione ha stanziato lo scorso febbraio all’Unione dei Comuni della Romagna Faentina destinati appunto alla chiusura dei campi rom. “L’amministrazione comunale ha avviato- scrive l’esponente del Carroccio- diversi progetti per l’integrazione abitativa e lavorativa dei nuclei rom presenti in città. In città era presente in via Corleto un vecchio casolare, adibito a campo rom, nel quale erano presenti diversi nuclei famigliari. Il campo è stato svuotato attraverso un progetto comunale di inserimento abitativo ma nonostante questo in molti continuano a frequentarlo insudiciando e creando problemi, come piccoli furti di gasolio agricolo”.

(Andrea Perini)

Governo locale e legalità