Infrastrutture e trasporti

Strade. Mumolo (Pd) rilancia il progetto sui semafori verdi in automatico alle ambulanze lanciate in velocità per le emergenze

Sperimentazione anche in Emilia-Romagna per ridurre gli incidenti causati anche da automobilisti che non si fanno da parte nonostante le sirene

Antonio Mumolo (Pd)

Semaforo verde alle ambulanze. Coinvolgere 118 e polizia locale per attivare anche in Emilia-Romagna una sperimentazione di sicurezza stradale per i mezzi di soccorso. Lo chiede Antonio Mumolo (Partito democratico) in un’interrogazione alla Regione, a fronte dei 127 incidenti che hanno coinvolto ambulanze in Italia (dati del 2016 di CoES, associazione autisti di ambulanza professionisti) e del progetto già avviato in alcune città italiane. In sostanza, si tratterebbe di sviluppare un “meccanismo che attiverebbe il semaforo verde per i mezzi di emergenza del 118 che viaggiano in codice rosso”. 

Grazie a palmari presenti a bordo, le ambulanze e mezzi di soccorso sarebbero costantemente monitorati dalla Centrale Suem che, in caso di emergenza, a circa 100 metri dal semaforo, interverrebbe predisponendo l’arrivo del verde nella direzione di provenienza dell’ambulanza in transito, per tutto il percorso, fino all’arrivo a destinazione.

Un’innovazione che – si legge nell’atto- permetterebbe da un lato di guadagnare tempo e dall’altro di aumentare la sicurezza stradale (e di conseguenza la sicurezza del malato trasportato e degli operatori a bordo delle ambulanze). Tra le cause principali degli incidenti infatti, sottolinea Mumolo, vi è il mancato rispetto dell’art. 177 del codice della strada, che prevede l’obbligo per gli automobilisti di “lasciar libero il passo ai veicoli di soccorso al suono di allarme acustico”.

(Francesca Mezzadri)

Infrastrutture e trasporti