Infrastrutture e trasporti

Treni Ferrara. Pd chiede lumi alla giunta sul cronoprogramma per installazione sistema Scmt nella rete

La Regione Emilia-Romagna sta incrementando i requisiti di sicurezza della rete, e prevede anche la tecnologia Ctc

Il Partito democratico, con un’interrogazione rivolta alla giunta regionale, chiede informazioni sul “cronoprogramma degli interventi di installazione del sistema Scmt nelle linee ferroviarie che percorrono Ferrara e la sua provincia”.

La Regione Emilia-Romagna, si legge nell’atto ispettivo, con il piano straordinario di investimenti finalizzato al potenziamento e l’ammodernamento delle linee regionali, sta incrementando i requisiti di sicurezza della rete, attraverso l’installazione dei sistemi di sicurezza Scmt (Sistema controllo marcia treno) e Ctc (Centralized traffic control). La nostra Regione, si evidenzia, è la prima in Italia ad aver stanziato otre 40 milioni di euro per l’installazione del sistema Scmt, il cui appalto terminerà entro il 2019.

Nell’ultimo anno, si rimarca infine nell’interrogazione, sulle linee Bologna-Portomaggiore, Ferrara-Suzzara e Ferrara-Codigoro, prive del sistema di sicurezza, si sono verificati rallentamenti conseguenti alle limitazioni imposte dall’Agenzia nazionale sicurezza ferroviaria.

(Cristian Casali)

Infrastrutture e trasporti