Parità, diritti e partecipazione

Una mostra in Assemblea per combattere la violenza sulle donne. Saliera: “Iniziative importanti, la cronaca insegna”

Venerdì 24 novembre alle 11 in viale Aldo Moro, con le consigliere Valentina Ravaioli e Roberta Mori, sarà inaugurata ‘L’amore oltre…’, con le opere del Maestro Ido Erani

Foto della mostra
Foto della mostra
Simonetta Saliera

La lotta alla violenza sulle donne non si ferma. Così come non si fermano le attività dell’Assemblea legislativa, che venerdì 24 novembre alle 11, in viale Aldo Moro, inaugurerà la mostra L’amore oltre…, con le opere del Maestro Ido Erani.

Un dipinto della mostra
Un dipinto della mostra

E a dimostrazione che queste iniziative non devono essere considerate inutili, arrivano anche “i recenti fatti di cronaca, come l’omicidio di Budrio -dice la presidente dell’Assemblea legislativa Simonetta Saliera-, che ci ricordano come siano orribili i crimini contro le donne. In generale quello contro le donne è il crimine più odioso perché offende la dignità della persona e perché molto spesso è perpetrata da persone che si conoscono -aggiunge la presidente-. Non sono, quindi, mai abbastanza le iniziative che servono a tenere alta l’attenzione su una delle piaghe della nostra società: uno sforzo quotidiano in cui l’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna mette impegno, passione e idealità”.

Valentina Ravaioli (Pd)

La Presidente Saliera ringrazia la consigliera Valentina Ravaioli, vicepresidente della commissione Cultura “per aver lavorato affinché le opere di Erani fossero esposte in Regione”. Si tratta di una decina di oli e quadri che raccontano, con tratti a volte freddi, a volte con pastelli delicati, la dignità della donna.

A spiegarne il senso è lo stesso maestro Erani: “Queste opere – racconta – diventano emblemi misteriosi dell’essenza spirituale del femminile da contrapporre alla violenza e alla paura di una piaga che colpisce e ferisce l’intera società”.

Roberta Mori (Pd)

“L’Assemblea legislativa negli ultimi anni ha accresciuto il suo impegno di coinvolgimento nelle scuole e nella società con iniziative che si inseriscono nella tradizione democratica di questa Regione”, spiega Roberta Mori, presidente della commissione Parità e i diritti delle persone, mentre Ravaioli ricorda che “il messaggio di bellezza delle opere del Maestro Ido Erani chiama in causa ciascun cittadino, in nome dei diritti e della dignità del genere umano”.

(Margherita Giacchi)

Parità, diritti e partecipazione