Ambiente e territorio

Ambiente. Gibertoni (Misto): “la svolta green della Regione è assente dall’autostrada A14”

La capogruppo interroga la Giunta sulla insoddisfacente piantumazione scaturita nel confronto con Autostrade per l’Italia a fronte della realizzazione della quarta corsia nel tratto di A14 San Lazzaro di Savena-Diramazione per Ravenna

Giulia Gibertoni

Qual è la strategia che sottende la svolta green annunciata dalla Regione? Se lo chiede Giulia Gibertoni (Misto) in un’interrogazione in cui ripercorre la storia del progetto di ampliamento alla quarta corsia “dell’autostrada adriatica” nel tratto tra Bologna San Lazzaro e la Diramazione per Ravenna.

La consigliera modenese ricorda come il progetto (datato 2014) fin dall’inizio “aveva suscitato molte perplessità soprattutto per quanto riguarda il taglio degli alberi che avrebbe comportato la sua realizzazione. Si prevedeva, come compensazione, una piantumazione di 200 ettari di fascia boscata, rimasta però solo sulla carta dato che si concretizzerà, in realtà, il taglio 20 ettari e il rimboschimento per 30 ettari peraltro su area già boschiva, con un effetto complessivo praticamente nullo”.

Gibertoni, ricordando come questo dato contrasti “con i continui annunci, soprattutto durante la recente campagna elettorale, da parte del Presidente della Giunta regionale, che aveva parlato di una svolta verde con un progetto di piantumazione per 4,5 milioni di alberi nel corso del proprio mandato”, chiede un giudizio esplicito sul progetto di allargamento della A14 e invita la Regione a “rivedere i propri orientamenti pro-asfalto e dare una risposta positiva alla richiesta dei cittadini di una vera svolta green”.

(Luca Boccaletti)

Ambiente e territorio