Area: Scandiano - Castelnuovo

7 aprile 2016


wp booster error:
td_api_base::mark_used_on_page : a component with the ID: td_324x160 is not set.

“In fase di ricostruzione post sisma – si legge nel testo- sono state rimosse e non rimpiazzate diverse cassette postali posizionate su edifici danneggiati e inagibili, lasciando intere zone prive del servizio”.

6 aprile 2016

Il consigliere chiede inoltre alla Giunta “se il Gruppo Iren abbia dato in appalto a terzi opere o servizi usando la formula della trattativa privata”. E, in caso di risposta affermativa, vuole sapere “in cosa consistano tali opere, servizi o forniture e quale sia l’ammontare”

1 aprile 2016

Il consigliere, in un’interrogazione, citando un caso avvenuto a Castelnovo ne’ Monti (Re), chiede alla Giunta di “avviare, di concerto con i Comuni, una campagna di informazione” su questo tema

1 aprile 2016

Fabbri, Bargi e Pettazzoni segnalano che diverse imprese ubicate nella zona del sisma non avrebbero usufruito delle agevolazioni stabilite dalla Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico

24 marzo 2016

Interrogazione alla Giunta del consigliere: “Valutare la promozione di un piano di interventi infrastrutturali da parte delle società di telecomunicazioni”

24 marzo 2016

Interrogazione alla Giunta del consigliere: “Gli investimenti di Iren nei territori sono una delle condizioni per cui sono stati sottoscritti i contratti di gestione della rete idrica e della raccolta e smaltimento rifiuti”

22 marzo 2016

Silvia Prodi (Pd): “Azioni che consentono di rafforzare la programmazione degli interventi nel settore dei servizi 3-6 anni”. Giulia Gibertoni (M5s): “Dobbiamo porre l’attenzione sull’articolo 33 della Costituzione: le scuole paritarie possono esistere ma senza oneri per lo Stato”. L’assessore Gualmini: “Siamo in un’epoca in cui è necessario collaborare con il privato, l’obiettivo è quello di dare il massimo dal punto di vista educativo-pedagogico ai nostri bambini”

21 marzo 2016

Interrogazione alla Giunta dei due consiglieri: “La scelta di eliminare servizi in un territorio che ne ha particolarmente bisogno deve essere un’ultima possibilità, da evitare in tutti i modi”

21 marzo 2016

Il parere definitivo sull’atto in Assemblea legislativa nella seconda settimana di aprile. 75,6 Milioni di euro sono risorse statali, cofinanziamento della Regione per il 5% (4 milioni). Tutti gli investimenti suddivisi per azienda sanitaria