COMUNICATO
Assemblea

Regione. Assestamento e collegato Bilancio, Boschini (Pd): “Possiamo contare su maggiori entrate”

Il relatore ha parlato anche della “diminuzione della spesa pubblica, pro capite, da parte degli enti locali”, ribadendo la necessità di programmare azioni di supporto

“Una manovra più corposa rispetto agli anni precedenti, un assestamento di bilancio di 41 milioni nel 2018 (72 milioni di euro nel triennio 2018-2020). Possiamo contare su maggiori entrate, risorse straordinarie anche per effetto dell’azione amministrativa di contrasto all’evasione”. Il relatore del provvedimento, Giuseppe Boschini (Pd), ha illustrato in commissione Cultura, scuola, formazione, lavoro, sport e legalità, presieduta da Giuseppe Paruolo, in sede consultiva, i contenuti dell’assestamento e del collegato al bilancio regionale. I due provvedimenti hanno ottenuto parere positivo con il sì della maggioranza, contraria la Lega.

Il relatore, inoltre, ha parlato della “diminuzione della spesa pubblica, pro capite, da parte degli enti locali”, ribadendo la necessità di programmare azioni di supporto.

Assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione

Per effetto di rimodulazioni e riduzioni di spese è stato possibile finanziare ulteriori interventi, in particolare 12,6 milioni di euro per la sanità, 10 milioni di euro per l’impiantistica sportiva, 4 milioni di euro per interventi di protezione civile, 1,4 milioni di euro agli enti di formazione, 1,39 milioni di euro per trasferimenti ai comuni per l’eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati e 1,3 milioni di euro per il polo tecnologico. Oltre a 1,2 milioni di euro per la riqualificazione di aree commerciali, 1 milione di euro per il piano di promozione turistica, 1 milione di euro per l’incentivo all’acquisto di auto ibride, 1 milione di euro per l’informatica regionale per l’adeguamento alla normativa europea in materia di protezione dei dati, 1 milione di euro per Arpae, 0,7 milioni di euro per gli impianti di risalita, 0,6 milioni di euro per le scuole per l’infanzia, 0,6 milioni di euro per le unioni di comuni, 0,5 milioni di euro per il ripristino delle opere pubbliche di bonifica e 0,5 milioni di euro per interventi di cooperazione internazionale. Nell’assestamento anche risorse statali e comunitarie sul sistema del welfare, 29,4 milioni di euro nel triennio, e 77,1 milioni di euro per la sanità, in particolare per effetto del pay back delle aziende farmaceutiche, oltre a 10 milioni per gli impianti sciistici.

Disposizioni collegate alla legge di assestamento

Un provvedimento per armonizzare i sistemi contabili, per rendere più efficace l’azione amministrativa. Programmate azioni su ambiente (semplificazione delle norme su parchi e aree naturali), protezione civile, cultura (attribuzione di villa Salina alla fondazione Teatro comunale di Bologna), sport e turismo, sviluppo economico (consorzi fidi per le piccole e medie imprese e revisione delle norme sulla produzione e la vendita del pane), trasporti e viabilità (supporto alla sicurezza degli utenti) e benessere animale (tutela popolazione canina e felina).

(Cristian Casali)

Assemblea