COMUNICATO
Sanità e welfare

Sanità. Lisei (Fdi): pillola dei 5 giorni dopo a minorenni senza ricetta, cosa pensa la Giunta?

Il consigliere chiede chiarimenti sulla posizione della Regione riguardo alla decisione dell’Agenzia del farmaco di abolire l’obbligo di prescrizione del farmaco “EllaOne” anche per le under 18

Qual è la posizione della Regione sulla decisione dell’Agenzia del farmaco di abolire l’obbligo di prescrizione medica per l’acquisto del farmaco “EllaOne” anche per le minorenni?

A chiederlo, in un’interrogazione, è il consigliere Marco Lisei (Fdi) per il quale “l’abolizione dell’obbligo di prescrizione medica per l’acquisto del “EllaOne”, che di fatto lo assimila ad un semplice farmaco da banco, rischia di indurre, soprattutto ragazzine in giovanissima età, ad una minore consapevolezza sulla funzione e l’utilizzo del farmaco, in quanto il rischio di un utilizzo inappropriato del farmaco sarebbe avvalorato dai dati contenuti nella relazione ministeriale sull’attuazione della legge 194 che, in seguito all’abolizione dell’obbligo di ricetta per le maggiorenni, ha registrato una moltiplicazione del consumo di tale farmaco passando dalle 145.101 confezioni acquistate nel 2015 alle 260.139 acquistate nel 2018”.

Da qui l’atto ispettivo per sapere “se la Giunta condivida la decisione di AIFA di abolire l’obbligo di prescrizione medica per l’acquisto del farmaco “EllaOne” anche per le minorenni; se, alla luce delle problematiche sopra evidenziate non ritenga opportuno, per quanto di propria competenza, intervenire nei confronti di AIFA affinché la decisione venga rivista e coinvolgere le associazioni di rappresentanza delle farmacie al fine di individuare protocolli condivisi che garantiscano una maggiore informazione e attenzione degli utenti nell’acquisto e uso del farmaco”.

(Luca Molinari)

Sanità e welfare