COMUNICATO
Sanità e welfare

Sanità. Pd-lista Bonaccini-Europa verde: investire sul fascicolo sanitario elettronico

La risoluzione presentata dal Pd con Lista Bonaccini ed Europa Verde chiede di inserire nel Fse tutti i dati sanitari del paziente, comprese le prestazioni effettuate nel privato e fuori regione: “Fondamentale in fase Covid”

Potenziare il fascicolo sanitario elettronico (Fse), che dovrà contenere i dati completi e l’intera storia clinica del paziente, compresi esami e prestazioni effettuate anche in strutture private e in altre regioni. Lo chiede una risoluzione presentata da Nadia Rossi del Partito democratico, insieme ad altri 14 consiglieri della maggioranza, fra i quali Giulia Pigoni (lista Bonaccini) e Silvia Zamboni (Europa Verde), che sollecita la Giunta a investire sul sistema di consultazione dei dati sanitari online e ad aggiornarlo secondo le nuove richieste del “decreto rilancio”.

“Ogni cittadino emiliano-romagnolo deve poter avere sempre con sé lo storico sanitario completo, sia per quanto riguarda le prestazioni effettuate nel pubblico sia per quelle effettuate nel privato accreditato e nel privato nonché avvenute su tutto il territorio nazionale”, spiega Rossi. “Risulta anacronistico che se si fanno visite ed esami nel privato il medico di medicina generale non possa vederne gli esiti. I limiti di questa prassi si sono evidenziati in modo netto con il Covid, quando molti utenti si sono rivolti alla sanità privata per svolgere visite necessarie che, in alcuni casi, erano state sospese nel pubblico”. In fase di emergenza, ricorda inoltre Rossi, è stato anche più complicato raggiungere fisicamente il medico di base: “Per questo motivo è oggi fondamentale dare la possibilità ai cittadini di accedere a tutte le informazioni relative alla propria salute indipendentemente dal luogo in cui le prestazione sanitarie sono avvenute e da soggetto che le ha erogate”.

La risoluzione è stata sottoscritta anche da Matteo Daffadà, Francesca Maletti, Lia Montalti, Giuseppe Paruolo, Palma Costi, Marcella Zappaterra, Ottavia Soncini, Roberta Mori, Stefano Caliandro, Katia Tarasconi, Marco Fabbri e Marilena Pillati (Pd), Giulia Pigoni (lista Bonaccini) e Silvia Zamboni (Europa verde).

(Giulia Paltrinieri)

Sanità e welfare