Assemblea

Fino al 15 gennaio l’esposizione di presepi di carta delle collezioni di Vittorio Pranzini

La mostra “Natale in Assemblea legislativa”, allestita nella sede assembleare fino al 15 gennaio, è visitabile in modalità multimediale sul sito istituzionale del parlamento regionale

Dopo l’albero di Natale addobbato e decorato con vere e proprie opere d’arte di quaranta artisti emiliano-romagnoli, l’Assemblea legislativa, proseguendo una tradizione consolidata, ospita l’esposizione di venti presepi di carta delle collezioni di Vittorio Pranzini. La mostra “Natale in Assemblea legislativa”, allestita nella sede assembleare dal 22 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021, è visitabile in modalità multimediale sul sito istituzionale del parlamento regionale.

Quaranta artisti emiliano-romagnoli hanno appeso la loro fantasia e la loro creatività all’albero di Natale dell’Assemblea legislativa. Hanno creato appositamente una loro “palla di Natale” e posto la loro ricerca espressiva in un simbolo dalla storia centenaria, che appartiene a tutti, indistintamente, e che è capace di accomunare, anche solo su di un albero, diversità di pensiero e cultura. Non sono semplici decorazioni, ma uno sviluppo inedito della ricerca di artisti applicato a uno dei simboli più classici del Natale, l’albero, per omaggiare l’istituzione e ciò che essa rappresenta. L’originalità di ogni singola “decorazione” o “opera” è quella relativa ai materiali con i quali è stata realizzata: ceramica, ferro, legno, carta plastica, vetro, mosaico e ai molteplici colori. “Un albero delle meraviglie” che aggiunge un senso di speranza, di rinascita, di luce, di serenità al nostro futuro. Ogni opera brilla parlando ai cupi silenzi di questi tempi.

Accanto all’albero, l’esposizione dei presepi, ci aiuta a creare il clima natalizio. Presepi di carta che, con un semplice movimento, assumono un aspetto tridimensionale, dando l’illusione di una notevole profondità. Figure minuziose con colori vivissimi, disposte su più piani secondo la tradizione, che ispirano alla pace idilliaca della notte di Natale. Delicate, uniche, ormai introvabili opere d’arte miniaturizzate, che regalano veri e propri gioielli di grafica e di architettura, suscitando stupore e meraviglia nello spettatore. Queste preziose e rarissime scene della Natività tracciano, con la loro peculiarità, l’evoluzione storica e geografica delle diverse tipologie costruttive, delle differenti modalità di stampa quali la cromolitografia, la fotomeccanica, delle distinte forme: dai teatrini cartonati, a quelli a sorpresa apribili con immagini tridimensionali, altri a pop-up apribili a libro. Vittorio Pranzini ha il merito di aver conservato e approfondito la conoscenza di quest’arte, consentendo a questi scrigni di bellezza di essere visibili a tutti e, come nel passato, di esprimere, grazie alla loro meravigliosa teatralità, un messaggio di speranza.

“Ringrazio quanti hanno voluto aderire all’iniziativa, gli artisti, Vittorio Pranzini, che hanno voluto mettere a disposizione dell’Assemblea legislativa i loro saperi e la loro creatività in un anno in cui l’emergenza epidemiologica costringe tutti noi ad affrontare sfide drammatiche e di grande complessità. In questo momento così duro e difficile abbiamo bisogno dell’arte e della cultura per generare speranza ed energie fondamentali per la nostra vita e per i nostri territori. A tutti voi, alle Vostre famiglie, auguro Buon Natale e Buon Anno” così la presidente dell’Assemblea legislativa, Emma Petitti.

Artisti autori delle “palle di Natale”:

Marco Ara, Philippa Armstrong, Adriano Avanzolini, Giuliano Babini, Lidia Bagnoli, Pinuccia Bernardoni, Antonio Borzì, Maurizio Bottarelli, Riccardo Bottazzi, Carlo Calzolari, Mario Cancelli, Luigi Capizzi, Daniela Carletti, Mirta Carroli, Paolo G. Conti, Roberto Costa, Bruno De Angelis, Fulvio De Nisco, Francesco Fontanesi, Marco Fornaciari, Aldo Galgano, Paolo Gualandi, Marino Iotti, Tatsunori Kano, Carlo Mastronardi, Mauro Mazzali, Stefano Mazzotti, Maurizio Montanari, Enrico Mulazzani, Felice Nittolo, Maurizio Osti, Roberto Pagnani, Gianni Pedullà, Carlo Rejna, Gian Paolo Roffi, Leonardo Santoli, Corrado Tagliati, Stefano Teglia, Enzo Tinarelli, Giuliano Trombini, Paolo Volta, Irene Zangheri.

Assemblea