Sanità e welfare

Sanità. L’assessore Donini: nuovi posti letto terapia intensiva in tutta Romagna, non solo a Rimini

Pompignoli (Lega): audire il prima possibile il nuovo direttore dell’Ausl Romagna per sapere i programmi per il futuro sulla sanità romagnola

Massimiliano Pompignoli (Lega)

“Non abbiamo previsto nuovi posti letto in terapia intensiva solo a Rimini, ma in tutta la Romagna (Cesena, Forlì, Lugo e Ravenna) concertando con i sindaci e rispettando le norme nazionali. Possiamo affermare che ora, con queste novità, le nostre terapie intensive, da Piacenza a Rimini, hanno il numero ottimale di posti letto”. Così l’assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini ha risposta all’interrogazione presentata dal consigliere della Lega Massimiliano Pompignoli, discussa nel corso della seduta della commissione Politiche per la salute e politiche sociali, presieduta da Ottavia Soncini.

Il leghista chiedeva conto della decisione regionale di concentrare all’ospedale Infermi di Rimini 34 posti aggiuntivi in terapia intensiva: per l’esponente del Carroccio sarebbe stata meglio una distribuzione più equa dei posti letto su tutto il territorio romagnolo.

Preso atto della risposta ricevuta dall’esecutivo regionale Pompingoli si è detto parzialmente soddisfatto, sottolineando come probabilmente anche l’aver presentato l’interrogazione abbia indirizzato le decisioni della Giunta a favore di tutto il territorio romagnolo. Il leghista ha anche chiesto alla presidente della commissione Salute Soncini di audire al più presto il nuovo direttore dell’Ausl Romagna in modo che possa illustrare ai consiglieri regionali i suoi progetti sulla sanità romagnola.

(Luca Molinari)

Sanità e welfare