Imprese lavoro e turismo

Aeroporto Forlì, Pompignoli (Ln) replica al Pd: Sul Ridolfi è la Regione che nega i meriti del governo

Il consigliere del Carroccio ricorda a Nadia Rossi e agli altri dem l’ultima iniziativa del 5 febbraio con gli amministratori ma senza i sottosegretari che a gennaio non attuarono “nessuno sgarbo istituzionale”. “Inutile che il sindaco Drei chieda la collaborazione di tutti”.

Massimiliano Pompignoli (Ln)

Perché non invitare all’incontro del 5 febbraio scorso sull’aeroporto di Forlì, promosso dall’assessore regionale ai Trasporti, i parlamentari del territorio e gli esponenti del governo competenti in materia, “visto che il successo della riapertura dello scalo è stato fattivamente sostenuto dall’attuale esecutivo nazionale”? Lo chiede in un’interrogazione alla Giunta, Massimiliano Pompignoli (Lega Nord) riallacciandosi anche all’interrogazione presentata nei giorni scorsi da Nadia Rossi e altri quattro consiglieri regionali del Pd su un’altra visita che due sottosegretari di Stato, Nicola Molteni e Jacopo Morrone, hanno compiuto a gennaio scorso in alcune strutture del territorio romagnolo, fra le quali anche lo scalo forlivese. Visita che, chiarisce Pompignoli, “era relativa a competenze specifiche riguardanti la sicurezza dello scalo e degli operatori addetti”, e che non avrebbe rappresentato “alcuno sgarbo istituzionale” come invece sostenuto dagli esponenti del Pd.

Il sindaco di Forlì Davide Drei avrebbe definito l’ultimo incontro di febbraio “decisivo per la crescita del territorio”, richiedendo anche “la collaborazione di tutti, nessuno escluso”, ma, scrive Pompignoli, queste parole sembrano del tutto “strumentali” visto che “non sono emerse novità rispetto a quanto già dichiarato nei mesi precedenti” e l’invito “non sarebbe stato esteso ai sottosegretari che avrebbero potuto fattivamente collaborare”.

Pompignoli chiede quindi alla Regione se non ritenga che quest’ultimo incontro sia stato indetto “per evitare brutte figure alla Regione, che si è sempre mostrata riluttante, almeno fino a poco tempo fa, alla riapertura dello scalo, e allo stesso sindaco, dopo il noto e clamoroso fallimento del manager statunitense Halcombe e del progetto di Air Romagna che il primo cittadino di Forlì aveva fortemente sostenuto”.

(Francesca Mezzadri)

Imprese lavoro e turismo