Ambiente e territorio

Fratelli d’Italia: tutelare la salute delle api e svolgere controlli sulle sostanze nocive

Interrogazione per chiedere alla Regione di prevedere incentivi per gli agricoltori che hanno avuto danni alla produzione di miele a causa dell’avvelenamento degli insetti

La Regione tuteli la salute delle api con controlli sulle sostanze nocive – tra cui i fitofarmaci – e dica se intende “convocare un tavolo di confronto con le associazioni coinvolte al fine di predisporre incentivi volti a risarcire le perdite subite dagli apicoltori”.

Lo scrive in un’interrogazione il gruppo di Fratelli d’Italia. Il cambiamento rapido delle stagioni ha creato problemi all’apicoltura e quest’anno ne ha risentito la produzione di miele. Fdi sottolinea che il problema degli avvelenamenti è a livelli “gravi e inaccettabili” in quanto gli apicoltori segnalano una carente vigilanza e l’assenza di indennizzi per sopperire alle ingenti perdite legate alla moria di api.

La salute delle api può essere compromessa non solo da malattie infettive e infestive, ma anche dall’azione acuta o cronica di alcuni fitofarmaci, come dimostrati da diversi studi, che possono determinare fenomeni di moria o spopolamento di alveari.

(Gianfranco Salvatori)

Ambiente e territorio