Ambiente e territorio

Ambiente Modena. Piccinini (M5s): stop alle villette nel parco Ducale di Sassuolo

La consigliere fa propria una denuncia di Italia Nostra e chiede interventi contro il consumo di suolo

Silvia Piccinini (M5s)

La Regione intervenga per impedire interventi edilizi nel parco Ducale a Sassuolo, in provincia di Modena.

A chiederlo, in un’interrogazione, è la consigliera Silvia Piccinini (Movimento 5 stelle) che denuncia come “il Comune di Sassuolo intende realizzare quasi cinquanta nuove ville definite “di pregio” non solo a dispetto dell’obiettivo dichiarato nella recente legge regionale relativa alla disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio (confermando, quindi, che la norma produce l’esito opposto) ma anche facendo scempio del parco costituito dal giardino di una delle “delizie Estensi”, il parco Ducale della residenza di campagna dei duchi d’Este”.

Piccinini ricorda come sul tema ci sia una presa di posizione di Italia Nostra: “L’associazione – spiega la pentastellata – ha denunciato il fatto che il Comune ha previsto l’intervento ‘nell’area verde che si apre a ovest del duplice filare di pioppi cipressini, poco a sud della traversa di via Indipendenza, entro i confini storici del parco Ducale segnati dalle tracce ancora rinvenibili delle muraglie” e che proprio questi pioppi sono ora in fase di abbattimento, lungo la linea del previsto insediamento quasi a preludere l’avvio del cantiere”.

Da qui l’atto ispettivo per sapere dall’esecutivo regionale “quali misure intenda adottare nei confronti del Comune di Sassuolo; quali strumenti siano agibili a tale fine ai sensi della legge regionale vigente in materia; se intenda agire presso la soprintendenza e il ministero dei Beni culturali per promuovere un chiaro blocco dell’iniziativa; se intenda rimettere mano alla legge regionale sulla tutela e l’uso del territorio”.

(Luca Molinari)

Ambiente e territorio