COMUNICATO
Imprese lavoro e turismo

Agroalimentare. Serri-Marchetti (Pd): calo delle produzioni di miele, sostenere gli apicoltori

“Il danno stimato per la mancata produzione di acacia ammonta per la sola Emilia-Romagna a oltre 11 milioni di euro, senza contare gli altri mieli primaverili e i costi per la nutrizione delle famiglie”

Con un’interrogazione sono Luciana Serri e Francesca Marchetti del Partito democratico a chiedere al governo regionale di intervenire a sostegno degli apicoltori emiliano-romagnoli in difficoltà.

Nel settore, spiegano le due consigliere, “causa i mutamenti delle condizioni ambientali e in particolare per i cambiamenti climatici, così come per la riduzione della biodiversità, si registra un calo drastico delle produzioni”. Il danno stimato (dall’Osservatorio nazionale miele e dall’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare), rimarcano, “per la mancata produzione di miele di acacia ammonta, nel 2019, per la sola Emilia-Romagna a oltre 11 milioni di euro, senza contare la mancata produzione degli altri mieli primaverili e i costi per la nutrizione delle famiglie”.

Questa situazione, proseguono, “ha comportato e sta comportando forti difficoltà di tenuta di parti importanti del settore”. In Emilia-Romagna, concludono Serri e Marchetti, “si contano oltre 100mila alveari, con una produzione di miele pari a circa il 12 per cento del totale nazionale”.

(Cristian Casali)

Imprese lavoro e turismo