COMUNICATO
Ambiente e territorio

Ambiente. Piccinini (M5s): “Applicare principio ‘no danno significativo ad ambiente’ in valutazione ambientale”

La consigliera ha presentato un’interrogazione e un risoluzione per chiedere di valorizzare il principio di non arrecare danno significativo all’ambiente (DNSH)

La consigliera del Movimento 5 Stelle Silvia Piccinini ha presentato una risoluzione e un’interrogazione per chiedere che la Giunta valorizzi il principio di non arrecare danno significativo all’ambiente (il cosiddetto ‘Do not significant harm‘ DNSH), e la relativa metodologia, nella valutazione ambientale, estendendone l’applicazione anche agli atti di programmazione e ai bandi regionali.

“L’Assemblea Legislativa- ha ricordato Piccinini  ha approvato, unitamente alla Legge europea per il 2021, un mio ordine del giorno nel quale, dopo avere richiamato che ‘l’Unione Europea ha posto al centro della propria azione la strada della Transizione ecologica’ e che è ‘necessario assicurare adeguati strumenti di valutazione dell’impatto ambientale delle norme regionali e del loro effetto sulla Transizione ecologica’, si impegnava la Giunta a prendere in esame specifiche iniziative normative per inserire, nel quadro legislativo regionale, la valutazione ex ante dell’impatto ambientale, definendo anche strumenti e forme per la sua effettiva applicabilità”.

“Una scelta- ha chiuso la capogruppo- che è stata confermata nel ‘Documento di economia e finanza regionale – DEFR 2022-2024’ approvato dall’aula il 21 luglio 2021”.

(Lucia Paci)

Ambiente e territorio