COMUNICATO
Governo locale e legalità

Bilancio. Ok da commissione Economia a Documento economia e finanza (Defr) 2020

Relatore Bessi: “il Defr 2020 non contiene la parte programmatica, lasciata alla prossima Giunta”. Sì da Pd e Si, no da Ln, M5s e Fdi

La commissione Politiche economiche, presieduta da Luciana Serri, ha espresso parere favorevole, in sede consultiva, al Documento di economia e finanzia regionale (Defr) per il 2020, di cui è relatore Gianni Bessi (Pd). Sì da Pd e Si, no da Ln, M5s e Fdi.

“Quest’anno il Defr non contiene la parte programmatica, lasciata alla prossima Giunta” spiega il relatore Gianni Bessi. “Entro fine mese- precisa- sarà messo a punto anche il documento riferito al controllo strategico sulla legislatura, finalizzato a misurare gli effetti delle politiche di mandato”.

Il quadro di riferimento. In un’economia aperta – evidenzia il consigliere – sono sempre più rilevanti le interdipendenze e sempre maggiore valore assume la capacità di fare rete. Ed è sapendo fare rete – continua – che nel 2018 la Regione ha registrato un tasso di crescita del PIL dell’1,4%, con un differenziale positivo rispetto al Paese di ben mezzo punto percentuale. L’export, tradizionalmente un punto di forza dell’economia dell’Emilia-Romagna, ha sfiorato i 63,5 miliardi di euro, pari al 13,7% dell’export nazionale: in termini pro-capite, le esportazioni regionali sono state quasi il doppio di quelle nazionali. “Il Patto per il lavoro- spiega Bessi-, posto al centro dell’azione di governo regionale e che ha visto il coinvolgimento di tutte le componenti di rilievo della società regionale (Province e i Comuni capoluogo, organizzazioni settoriali e datoriali, Terzo settore, Unioncamere, Abi, Ufficio scolastico regionale e Università), ha contribuito a produrre risultati sul fronte del mercato del lavoro che vedono l’Emilia-Romagna svettare sulle altre regioni sia per il tasso di occupazione, che sfiora il 75%, sia per il tasso di disoccupazione, pari al 5,9%”.

(Luca Govoni)

Governo locale e legalità