COMUNICATO
Sanità e welfare

Covid. Castaldini (Fi) sollecita un chiarimento complessivo sui tamponi rapidi

La consigliera rivolge un’articolata interrogazione alla Giunta per fare il punto sui tamponi rapidi e solleva diverse problematiche anche di natura scientifica su questi strumenti diagnostici

Valentina Castaldini (Forza Italia) sollecita un approfondimento sui tamponi rapidi, ultimi arrivati fra gli strumenti diagnostici per la rilevazione del virus Covid-19.

La consigliera bolognese, infatti, dà notizia dell’incontro svoltosi nei giorni scorsi tra Assessorato regionale alla Sanità e rappresentanti delle farmacie pubbliche e privat, per l’effettuazione di questi test diagnostici nei punti che già eseguono lo screening sierologico, ma, avverte la consigliera, “il tampone utilizzato per questa diagnosi sarebbe diverso da quelli già in uso da parte dei dipartimenti di sanità pubblica, dei medici di medicina generale, dei pediatri di libera scelta e dei laboratori privati, in quanto penetrerebbe nel naso di soli 3 cm, permettendo un’autosomministrazione sotto la guida da parte del farmacista”.

Informando ancora di come questo tampone dovrebbe essere gratuito in quanto a carico del Servizio sanitario regionale, Castaldini avverte anche come, fra i nodi ancora da sciogliere, vi sia “un mancato aggiornamento del sistema SOLE, tale per cui il referto del tampone non può essere caricato nel FSE della persona che si è sottoposta all’esame”.

Stante la situazione riportata, la capogruppo di Forza Italia chiede se questo tipo di tampone sia validato alla stessa stregua degli analoghi strumenti utilizzati e quali siano i gradi di sensibilità e specificità. Oltre a ciò la consigliera domanda “se sia prevista una convenzione con le farmacie del territorio per la quale sia possibile effettuare tamponi rapidi presso le farmacie stesse”. Ulteriori domande poste da Castaldini mirano a capire se sia stata effettuata una gara d’appalto per la fornitura di questi strumenti, se siano stati previsti specifici finanziamenti (e a quanto ammontino) per questa campagna e “se i problemi relativi al sistema SOLE siano ancora presenti”.

(Luca Boccaletti)

Sanità e welfare