COMUNICATO
Sanità e welfare

Covid Reggio. Lega: “Verificare i disservizi per prenotare la terza dose del vaccino tramite Fse”

I consiglieri Catellani e Delmonte interrogano la Giunta affinché verifichi la situazione e adotti misure per consentire l’uso degli strumenti di sanità digitale

Disservizi con l’utilizzo del Fascicolo sanitario elettronico per gli assistiti della Ausl di Reggio Emilia che non sono riusciti a prenotare la terza dose del vaccino anti-Covid. I consiglieri della Lega Maura Catellani e Gabriele Delmonte interrogano la Giunta affinché verifichi la situazione e per chiedere “se esistano, per Ausl Reggio Emilia, linee guida per la prenotazione delle dosi vaccinali, in particolare riguardo alla prenotazione della terza dose”. In caso fosse confermata la criticità, i consiglieri chiedono all’esecutivo di intraprendere iniziative rapide, a tutela della salute e della sicurezza dei cittadini reggiani”.

Sulla base di alcune testimonianze, i consiglieri hanno raccontato: “Già nelle prime ore del 5 gennaio i cittadini assistiti da Ausl Reggio Emilia nel tentativo di prenotazione tramite il proprio Fse la cosiddetta dose ‘booster’ si sono visti negare l’accesso, ottenendo dalla procedura il messaggio ‘la prestazione selezionata non è prenotabile nella tua azienda di assistenza tramite questo servizio’ e tramite Cupweb hanno poi rilevato quali uniche opzioni disponibili a sistema le Ausl di Ferrara, della Romagna, di Bologna, di Imola e di Parma”.

Catellani e Delmonte hanno infine sottolineato: “In un momento di elevata diffusività del virus e di aumento dei positivi è indispensabile consentire alle persone di potere fruire tempestivamente ed efficacemente degli strumenti di sanità digitale, evitando agli interessati di doversi recare fisicamente agli sportelli Cup/Farmacup”.

(Lucia Paci)

Sanità e welfare