COMUNICATO
Sanità e welfare

Covid. Tagliaferri (Fdi): quali controlli si fanno in aeroporto?

“La curva della pandemia continua a salire e in una settimana si registrano un quarto di casi in più: tra lunedì e ieri i contagi in Italia sono stati il 25,5% in più rispetto alla settimana prima. Ad andare peggio, fra le grandi regioni, sono Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto, tutte con numeri peggiori della media”

Quali controlli sono previsti per chi arriva negli aeroporti emiliano-romagnoli da Paesi a rischio Coronavirus?

A chiederlo, in un’interrogazione, è Giancarlo Tagliaferri (Fdi) che ricorda come “l’allarme per la nuova variante Omicron del Covid richiede verifiche e controlli che ad oggi non sono stati ancora rafforzati negli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie, nonostante la probabilità di una potenziale ulteriore diffusione di Omicron a livello globale sia elevata, come afferma l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) in un documento tecnico pubblicato oggi”.

Da qui l’atto ispettivo per sapere dall’esecutivo regionale “quali misure intenda prendere per imporre test nel punto di arrivo per tutti i viaggiatori, indipendentemente dalla loro provenienza, sia negli aeroporti che nelle stazioni ferroviarie principali della nostra regione, per proteggersi ulteriormente dalla diffusione della nuova variante Omicron”.

(Luca Molinari)

Sanità e welfare