COMUNICATO
Sanità e welfare

Covid. Tagliaferri (Fdi): quanti tamponi rapidi “non sicuri” sono stati sequestrati in Emilia-Romagna?

La domanda sorge a seguito di quanto avvenuto in altre parti d’Italia

In Emilia-Romagna sono stati sequestrati dei tamponi rapidi perché non a norma? La Regione in che modo intende attivarsi affinché i test utilizzati nel territorio regionale siano tutti sicuri e non creino situazioni pericolose per i cittadini?

A chiederlo, in un’interrogazione, è Giancarlo Tagliaferri (Fdi), che, a sostegno delle proprie domande, ricorda come “tamponi rapidi per uso autodiagnostico siano stati sequestrati dai carabinieri del Nas in molte zone d’Italia. Il rischio maggiore è che il loro esito fosse falso, con tutte le conseguenze del caso ovvero casi postivi che risultano negativi e quindi persone che pensano di non essere affette da Covid e che, non prendendo le precauzioni del caso, finiscono per diffondere involontariamente il virus”.

(Luca Molinari)

Sanità e welfare