COMUNICATO
Assemblea

Gli emiliano-romagnoli nel mondo si incontrano a Bologna

Lunedì 29 e martedì 30 maggio due giorni di lavori, fra incontri, approfondimenti e visite sul territorio, dell’organismo di rappresentanza dell’esperienza migratoria regionale. Partecipano anche il presidente della Regione Stefano Bonaccini e la vicepresidente dell’Assemblea legislativa Silvia Zamboni

Lunedì 29 e martedì 30 maggio si terrà a Bologna, nella sede dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e nella sala conferenze dell’Hotel Europa, la riunione annuale della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo. 

Dopo la riunione del 2022 a Piacenza, l’organo consultivo di rappresentanza dell’esperienza migratoria regionale torna a incontrarsi nel capoluogo regionale, in un momento difficile a seguito della recente alluvione che ha colpito duramente la comunità emiliano-romagnola. 

Parteciperanno alla due giorni il presidente della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo e consigliere regionale Marco Fabbri, la vicepresidente e consigliera regionale Valentina Stragliati e la vicepresidente e membro della Comunità emiliano-romagnola in Argentina Maria Lina Bertoncini, oltre a 32  consultori e consultrici provenienti da tutto il mondo e dalle province regionali in rappresentanza delle associazioni del Sud America del Nord America, dell’Europa, degli enti locali italiani, delle associazioni di promozione sociale sul territorio regionale e delle Università. 

Si parte nella serata di domenica 28 maggio con un’anteprima della riunione all’interno della puntata speciale di DossiER – il format di approfondimento della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo – dal titolo “La Consulta in diretta da Bologna”, nel corso della quale, a partire dalle ore 18, si alterneranno le voci dei consultori e delle consultrici, moderati da Gianfranco Coda, per raccontare il proprio punto di vista riguardo all’incontro. Sarà possibile seguire l’evento sulla pagina Facebook della Consulta (https://www.facebook.com/ConsultaERnelmondo) e sul Canale Youtube sempre della Consulta (https://www.youtube.com/channel/UCVFiR5oh8h4R_DeWdPhzHzA). 

Lunedì 29 maggio sarà il giorno di apertura vera e propria dell’evento con i saluti istituzionali del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e della vicepresidente dell’Assemblea legislativa, Silvia Zamboni. 

La mattinata prevede, in apertura, la relazione del Presidente della Consulta e l’illustrazione delle attività della Consulta per l’anno in corso oltre alla programmazione per l’anno 2024. In seguito, si darà spazio agli interventi dei Consultori e delle Consultrici che riporteranno all’Assemblea legislativa lo stato e le istanze delle Comunità o degli enti di provenienza.  

Nel pomeriggio è previsto un focus su alcuni degli ultimi progetti finanziati dalla Consulta. In particolare verrà illustrato il progetto Boomerang, che prevede attività di formazione tecnica e artistica per giovani emiliano-romagnoli nel mondo, da parte degli enti beneficiari per il bando 2023-2024, l’Associazione Ottovolante, il Movimento Cristiano dei lavoratori e il Comune di Codigoro, in collaborazione con la Pro Loco e Stazione Sociale APS.   

Verranno illustrati anche i progetti su memoria e identità migrante attraverso la scrittura e la narrazione dell’emigrazione del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna, il progetto “Le radici e l’altrove: i vecchi e i nuovi emigrati emiliano-romagnoli tra lavoro e spazi di integrazione”, curato dal Dipartimento di Scienze economiche e sociali dell‘Università Cattolica sede di Piacenza, e il progetto “Stay in Valley” dell’Unione montana alta Val Nure e del Liceo Gioia di Piacenza, che vedrà la presenza del regista del docu-film che ne è nato, Stefano De Felici. 

In seguito, verrà dedicato uno spazio alla recente legge per l’attrazione dei talenti della Regione Emilia-Romagna e alle opportunità che offre insieme a Lara Porciatti ed Eleonora Sette del progetto IT-ER international Talents di Art-ER e si tratterà il tema del turismo delle radici insieme a Nicola Bruschi, coordinatore regionale Emilia-Romagna.  

La seconda giornata, che si terrà presso l’Hotel Europa, in Via Cesare Boldrini 11, si aprirà con un focus sui giovani consultori e l’illustrazione del percorso per la creazione di una rete di giovani emiliano-romagnoli nel mondo anche attraverso l’illustrazione dei risultati del questionario promosso dalla Consulta e finalizzato a raccogliere le istanze della nuova emigrazione chiuso negli scorsi giorni.  

Il pomeriggio sarà dedicato alla scoperta del territorio e delle sue eccellenze: il gruppo si recherà, infatti, all’Enoteca regionale di Dozza per visitare il borgo medievale, uno dei “Borghi più Belli d’Italia”.

Foto riunione Consulta a Piacenza nel 2022

Assemblea