COMUNICATO
Imprese lavoro e turismo

FORMAZIONE. VIA LIBERA COMMISSIONE A NUOVA QUALIFICA DI TECNICO NELLA GESTIONE ED ELABORAZIONE DATI

Sì unanime per la nuova figura professionale, inserita nell’area “amministrazione e controllo d’impresa”

La commissione Cultura, scuola, formazione, sport e legalità, presieduta da Giuseppe Paruolo, ha approvato, con voto unanime, l’istituzione della nuova qualifica di ‘tecnico nella gestione ed elaborazione dati’, inserita nell’area già esistente ‘amministrazione e controllo d’impresa’.

“Il tecnico nella gestione ed elaborazione di banche dati- hanno spiegato i funzionari della Giunta in commissione- è in grado di acquisire, da fonti diverse, basi di dati da elaborare ed esaminare per svariate finalità di analisi, sia in ambito privato che in ambito pubblico, anche utilizzando database diversi in sistemi integrati”. Una nuova figura “che si va ad aggiungere- hanno specificato- alle 140 professioni del sistema regionale”.

Silvia Prodi (Pd) ha chiesto “in quali settori avranno ricadute le competenze della nuova qualifica professionale”. Il presidente Paruolo ha proposto “l’individuazione di un quadro d’insieme nell’ambito del settore tecnologico, definendo le diverse specificità”. Inoltre, ha chiesto “quante sono le figure già esistenti nell’area informatica”.

“Il tecnico nella gestione ed elaborazione di banche dati- hanno specificato i funzionari- non è una figura informatica in senso stretto, è un esperto nell’ambito della statistica, di supporto alle decisioni”. Le qualifiche, hanno poi aggiunto, “sono definite per aree professionali e non per settori economici, la finalità è quella di attivare professioni spendibili in più contesti lavorativi”. Sul numero di qualifiche nell’area informatica, hanno concluso ricordando che “attualmente sono quattro”.

(cr)

Imprese lavoro e turismo