COMUNICATO
Governo locale e legalità

Fusioni Comuni. Parma, si procede con Mezzani e Sorbolo, no a Colorno e Torrile/ foto

In Commissione bilancio si votano i pdl. “Grande soddisfazione” di Massimo Iotti (Pd) per Mezzani e Sorbolo dove il sì ha trionfato con l’82 e il 76 per cento di pareri favorevoli.

Sì al processo di fusione tra Mezzani e Sorbolo, no a quello tra Colorno e Torrile. Lo ha stabilito la commissione Bilancio dopo l’esito dei referendum del 7 ottobre scorso in provincia di Parma. Ha detto sì al nuovo Comune che sarà denominato “Sorbolo Mezzani” l’82 per cento dei votanti di Sorbolo e il 76 per cento di quelli di Mezzani. Grande soddisfazione da parte del relatore di maggioranza Massimo Iotti (Pd): “Sono contento dell’esito di questo processo che è partito tempo fa e che, con questi numeri, mostra che le fusioni si possono fare”. Sul pdl votano sì Pd, Si, M5s, mentre si astengono Ln e Misto-Mns.

Al contrario, non si farà la fusione a Colorno e Torrile. In entrambi i Comuni, al referendum, il parere è stato negativo: sia a Colorno (con il 49,01 per cento di no) che a Torrile (con il 75 per cento). Anche in Commissione il pdl sul processo di fusione riceve il no da Pd, Si, Misto-Mns, Ln e M5s. 

(Francesca Mezzadri)

 

Governo locale e legalità