COMUNICATO
Parità, diritti e partecipazione

Il problema dei “bambini detenuti”: seminario di approfondimento con l’assessora Schlein e i garanti Marighelli e Garavini

Sono dieci le madri che nel 2020 hanno scontato periodi di detenzione in strutture carcerarie della regione con al seguito i propri bambini

Sono dieci le madri che nel 2020 hanno scontato periodi di detenzione in strutture carcerarie della regione con al seguito i propri bambini. Quello dei bambini costretti a “vivere” assieme alla mamma periodi più o meno lunghi della loro vita “dietro le sbarre” è un problema ancora irrisolto.

Il tema verrà approfondito in un seminario online in programma il prossimo 13 gennaio (dalle ore 14.30).

Nel 2020 in regione ci sono stati casi di “bambini detenuti” anche per oltre 30 giorni, mentre nel 2019 si è arrivati anche a 10 mesi. Diventa quindi fondamentale ricercare soluzioni alternative e centrale è l’apporto delle case famiglia per fornire un contributo al benessere delle bambine e dei bambini e cancellare questa distorsione del sistema.

L’evento sarà online su piattaforma Teams, per l’iscrizione si deve inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica formazione.garantedetenuti@ovile.coop.

Al webinar parteciperanno la presidente dell’Assemblea legislativa regionale, Emma Petitti, la garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza, Clede Maria Garavini, il garante regionale delle persone sottoposte a misure restrittive o limitative della libertà personale, Marcello Marighelli, e il provveditore dell’amministrazione penitenziaria dell’Emilia-Romagna e delle Marche, Gloria Manzelli. In collegamento anche Antonio Pappalardo del Centro giustizia minorile di Bologna, il garante piemontese delle persone detenute, Bruno Mellano, la docente di diritto processuale penale dell’Università di Torino, Giulia Mantovani, e il segretario generale della cassa delle ammende (ministero della Giustizia), Sonia Specchia. Al termine del seminario le riflessioni della vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, anche assessora al Contrasto delle diseguaglianze, Elly Schlein.

(Cristian Casali)

Parità, diritti e partecipazione