COMUNICATO
Imprese lavoro e turismo

Imprese. Barcaiuolo (Fdi): prorogare date dei bandi per contributi a fondo perduto per le imprese

Il consigliere chiede anche chiarezza sull’elenco dei comuni ritenuti in stato di emergenza già a partire dal 31 gennaio 2020

La Regione proroghi fino al 30 settembre la data per la richiesta dei contributi a fondo perduto per le imprese colpite dagli effetti della pandemia da Coronavirus e solleciti l’Agenzia delle Entrate perché chiarisca quali sono i comuni in cui lo stato d’emergenza era in atto al 31 gennaio 2020.

A chiederlo, in un’interrogazione, è il consigliere Michele Barcaiuolo (Fdi), che ripercorre in toto la situazione giuridica dei vari provvedimenti legislativa in materia di assistenza alle aziende colpite dal lockdown e sottolinea come siano previsti interventi a sostegno anche dei comuni già colpiti da calamità prima del Covid.

E proprio in merito alla lista dei comuni, Barcaiuolo sottolinea come sia “la stessa Fondazione Nazionale dei Commercialisti a chiedere che questo elenco venga integrato dall’Agenzia delle Entrate che ad oggi non ha formalmente risposto ad alcuna sollecitazione”.

Da qui l’atto ispettivo per sapere se l’amministrazione regionale “intenda prorogare, almeno al 30 settembre, i termini per la richiesta dei contributi e se la Regione intenda sollecitare l’Agenzia delle Entrate affinché chiarisca quali sono i comuni in cui lo stato d’emergenza era in atto alla data del 31 gennaio 2020”.

(Luca Molinari)

Imprese lavoro e turismo