COMUNICATO
Ambiente e territorio

Regione. Bilancio 2019-2021, per la sicurezza del territorio 65,5 milioni, attenzione alla montagna

Pettazzoni (Ln) chiede più risorse per la difesa del territorio, Facci (Misto-Mns) per aumentare la dotazione strumentale dei comandi dei Vigili del fuoco e Gibertoni (M5s) sollecita la bonifica dell’area modenese ex Frattina

Parere positivo anche dalla commissione Territorio, ambiente e mobilità (sede consultiva), presieduta da Manuela Rontini, al pacchetto bilancio per il triennio 2019-2021, compreso l’aggiornamento al Defr 2019. Sì da Pd e Si, voto negativo invece per Ln, M5s, Misto-Mns e Misto.

Lo scenario dell’Emilia-Romagna, ha spiegato il relatore di maggioranza Gianni Bessi (Pd) sulla programmazione regionale, “continua a essere positivo, con buoni risultati su esportazioni e occupazione”.

Per la sicurezza del territorio e la protezione civile la manovra mette a disposizione 65,5 milioni di euro per il 2019, oltre ai fondi statali e all’avanzo di bilancio vincolato. Nell’ambito delle politiche per la montagna viene confermato l’impegno a sovvenzionare il fondo regionale. Sul versante delle politiche ambientali confermato l’impegno, per un totale di 4,8 milioni di euro, per la sostituzione del parco veicoli commerciali e di 5 milioni di euro per la sostituzione dei veicoli privati. Prosegue anche l’azione per sostenere le attività di bonifica di siti inquinati. Finanziamenti anche per la rimozione e lo smaltimento dei manufatti contenenti cemento-amianto.

Per quanto riguarda il settore del trasporto pubblico, il bilancio 2019 contiene un significativo aumento di risorse collegate all’applicazione del nuovo contratto di servizio ferroviario e all’integrazione tariffaria avviata nel corso del 2018: 71,4 i milioni di euro messi a disposizione. Sono confermate le risorse, pari a 1,3 milioni di euro, per gli interventi nell’ambito della navigazione interna. Significativo l’impegno per le manutenzioni straordinarie delle infrastrutture viarie, in particolare nelle aree montane. Fondi anche per il potenziamento e l’ammodernamento dell’aeroporto di Parma. Risorse, inoltre, per il rinnovo di materiale rotabile sia su ferro che su gomma e per la promozione della mobilità ciclistica sostenibile. In tema di riordino territoriale, previsti, per i comuni istituiti mediante fusione, 150mila euro di contributi straordinari e 2 milioni di contributi ordinari annuali.

Mi sarei atteso, ha sottolineato Marco Pettazzoni (Ln), “la programmazione di interventi definitivi e risolutivi nell’ambito della difesa del territorio nonché stanziamenti più consistenti a favore delle aree più fragili”.

Michele Facci (Misto-Mns) ha invece chiesto di “dare piena attuazione alla convenzione sottoscritta tra la Regione Emilia-Romagna, l’Agenzia regionale di protezione civile e il ministero dell’Interno per aumentare la dotazione strumentale dei comandi dei Vigili del fuoco, oltre a individuare ulteriori contributi finanziari per l’acquisto di nuove attrezzature”.

Giulia Gibertoni dei Cinquestelle, sull’attività di bonifica, ha sollecitato “la presentazione di un cronoprogramma per mettere in sicurezza l’area modenese ex Frattina”.

(Cristian Casali)

Ambiente e territorio