COMUNICATO
Sanità e welfare

Sanità. Piccinini (M5s): attuare progetti sperimentali di produzione Cannabis terapeutica

Con una risoluzione la consigliera ripercorre le norme in materia di cannabinoidi per scopi medici e i possibili impieghi

La Regione si attivi sul ministro della Salute per far individuare la Regione Emilia-Romagna come ente attuatore dei primi progetti sperimentali di produzione di Cannabis terapeutica in Italia.

A chiederlo è una risoluzione della consigliera Silvia Piccinini (Movimento 5 Stelle) che ricorda le varie norme statali in materia e i possibili impieghi terapeutici della cannabis nel trattamento dei sintomi di diverse patologie e in particolare: sclerosi multipla, lesioni del midollo spinale, dolore cronico, effetto anticinetosico e antiemetico nella nausea e vomito causati da chemioterapia, radioterapia, terapie per HIV, malattie degenerative quali fibromialgia e sclerosi multipla, a disturbi quali l’epilessia, alcune forme cancerogene e altre malattie invalidanti resistenti alle terapie convenzionali, anche in ambito veterinario.

Da qui la risoluzione per impegnare la Giunta ad attivarsi presso il ministro della Salute affinché la Regione Emilia-Romagna sia individuata quale ente attuatore dei primi progetti sperimentali di produzione di Cannabis terapeutica in Italia.

(Luca Molinari)

Sanità e welfare