COMUNICATO
Scuola giovani e cultura

Scuola Piacenza. Tagliaferri (Fdi): risolvere i problemi emersi nella Dad a Castel San Giovanni

“I genitori hanno scritto all’istituto scolastico e anche all’Ausl, ma finora non è arrivata alcuna risposta”

Risolvere i problemi emersi nella gestione della Didattica a distanza a Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza.

A chiederlo, in un’interrogazione, è Giancarlo Tagliaferri (Fdi) che evidenzia il disorientamento dei genitori i cui figli frequentano la scuola Tina Pesaro e che riporta la denuncia di un gruppo di mamme: “I nostri figli da lunedì 17 gennaio sono stati messi in didattica a distanza e nell’arco di una settimana hanno fatto solo 50 minuti di lezione. In pratica, sono a casa a girarsi i pollici mentre noi genitori siamo disperati. Sorvoliamo sulla comunicazione iniziale, che è stata data alle famiglie tramite un messaggio di whapp. A parte questo, dallo stesso giorno in cui i nostri figli sono entrati in didattica a distanza anche due delle tre maestre sono rimaste a casa in malattia. Ne è rimasta solo una, con il risultato che i nostri figli anziché le 15 ore settimanali di lezione previste con questa modalità non ne hanno fatta nemmeno una”.

Da qui l’atto ispettivo per sapere dalla Giunta “quale sia la soluzione a questo caso specifico e più in generale all’intero sistema scolastico”.

(Luca Molinari)

Scuola giovani e cultura